nel circondario empolese valdelsa
menu
Dove siamo
Numeri utili
In caso di emergenza

protezione civile
Cosa č
In Italia
Nella Regione Toscana
Nella Provincia di Firenze
Nel Circondario Empolese Valdelsa
Ipotesi di rischio nel Circondario Empolese Valdelsa
Volontariato
Meteo Regionale
AdB fiume Arno
Normative e documenti utili

curiosita'
Galleria immagini
Glossario
Esercitazioni Arno 34

GENESI DEL CENTRO INTERCOMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE

La Giunta della Regione Toscana nel 2001, con la Delibera n°1170, ha promosso ed incentivato la costituzione dei Centri Intercomunali di Protezione Civile, quali strutture di riferimento per l'esercizio associato dei compiti di protezione civile di competenza dei Comuni, al fine di potenziare il Sistema Regionale di Protezione Civile.

Nel 2003 il Consiglio Regionale, con la Delibera n°225 ha approvato il piano di riordino territoriale individuando il Circondario Empolese Valdelsa tra i livelli ottimali previsti per l'esercizio associato di funzioni e servizi.

La gestione associata dei servizi comunali di protezione civile ha come scopo principale quello di aumentare l'efficienza delle strutture comunali impegnate nelle fasi della previsione, della prevenzione dei rischi presenti sul territorio e nella gestione dell'emergenza in caso di eventi calamitosi, ottimizzando il raccordo con le Autoritā competenti.

Per ottemperare a queste indicazioni della Regione Toscana il 9 dicembre 2003 i Sindaci dei Comuni afferenti al Circondario Empolese Valdelsa, quali Capraia e Limite, Castelfiorentino, Cerreto Guidi, Certaldo, Empoli, Fucecchio, Gambassi Terme, Montaione, Montelupo Fiorentino, Montespertoli, Vinci, hanno sottoscritto una convenzione per la gestione associata dei servizi di Protezione Civile, affidandone la funzione dirigenziale al Circondario Empolese Valdelsa.

 

Tale convenzione č stata modificata e riapprovata il 26 ottobre 2004 con la Delibera n°52 della Giunta del Circondario Empolese Valdelsa.

Al fine di gestire al meglio il servizio associato di Protezione Civile, il Circondario Empolese Valdelsa, dal 1 giugno 2004 ha costituito un ufficio apposito:

Centro Intercomunale di Protezione Civile

Tale struttura č anche sede del Centro Operativo Misto n°9 (C.O.M.), che si attiva al verificarsi di un evento calamitoso ospitando la Sala Operativa Intercomunale.

L'organizzazione interna dell'ufficio č garantita da personale qualificato che si compone di un responsabile e due tecnici amministrativi, quest'ultimi dedicati in via esclusiva alla protezione civile.

All'interno di ogni Comune, comunque, continua ad essere presente un referente di protezione civile, in costante collegamento con il Centro Intercomunale, al quale compete lo sviluppo delle attivitā che la convenzione riserva ai Comuni.

ATTIVITA' DEL CENTRO INTERCOMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE

Le funzioni del Centro Intercomunale sono finalizzate a compiere attivitā di previsione e prevenzione per evitare o ridurre al minimo le possibilitā che si verifichino danni conseguenti ad eventi calamitosi.
Attraverso la convenzione sottoscritta da tutti i Comuni le funzioni delegate al Centro sono:

  • raccolta ed aggiornamento, sulla base delle variazioni territoriali e della normativa vigente in materia, dei dati comunali di protezione civile
  • redazione del Piano Intercomunale di Protezione Civile
  • monitoraggio costante del territorio interessato
  • analisi e valutazione dei precursori di un evento, con particolare attenzione alle condizioni meteorologiche, grazie alla ricezione di avvisi meteo inviati dalla Provincia e/o Prefettura e attraverso collegamenti quotidiani a siti specifici di informazione meteorologica
  • attivitā di impulso e informazione presso gli uffici comunali di protezione civile aggiornandoli sulla normativa vigente, sulla modulistica di protezione civile e supportandoli nell'adempimento delle funzioni di competenza delle singole amministrazioni comunali in materia di protezione civile
  • gestione di rapporti con tutti gli Enti comunali ed extracomunali aventi specifiche funzioni e responsabilitā nel campo della protezione civile
  • gestione in forma coordinata dei fondi messi a disposizione da altri enti e destinati al servizio di protezione civile
  • aggiornamento e inserimento di dati di protezione civile nel software Zerogis "Augustus" fornito dalla Provincia di Firenze, essenziali anche per la redazione del Piano Intercomunale di Protezione Civile
  • promozione e realizzazione di iniziative volte a favorire la conoscenza e a far crescere la cultura di protezione civile nel territorio del Circondario Empolese Valdelsa

Centri intercomunali nella Regione Toscana

In seguito alla delibera G.R.T. n°1170/2001 si sono costituiti 32 Centri Intercomunali di Protezione Civile, quali strutture di riferimento per l'esercizio associato dei compiti di protezione civile di competenza dei Comuni. Riportiamo di seguito divisi per provincia l'elenco dei centri intercomunali e il numero di comuni afferenti a questi.

contatore accessi

A cura del Centro Intercomunale di Protezione Civile